Otto aneddoti incredibili sulla vita di Mike Tyson

Otto aneddoti incredibili sulla vita di Mike Tyson

Tupac

Tyson conobbe il rapper Tupac Shakur nel 1990, quando lo aiutò ad entrare in un locale di Los Angeles che gli aveva negato l’accesso. Tupac gliene fu grato: “Nessuno aveva mai fatto una cosa del genere: permettere a una banda di teppistelli negri di entrare in un bel locale come quello”.

Pochi sanno che l’omicidio del rapper avvenne sulla via del ritorno a casa, dopo aver assistito proprio ad un incontro di Iron Mike, contro Bruce Seldon nel 1996. “Dopo il match Tupac venne a trovarmi nello spogliatoio” racconta l’ex pugile, “ci eravamo organizzati per vederci più tardi [..] ma prima volevo andare a casa [..]. Così rientrai, mi feci qualche drink e crollai. Vennero a svegliarmi: <<Mike, hanno sparato a Tupac>>. Non potevo crederci. [..] Vengo anch’io dalla strada, e c’è qualcosa che non mi convince in questa storia”.

Tra i due c’era un rapporto profondo: Tyson ammirava molto Tupac e lo considerava un poeta, la voce che era in grado di esprimere la voglia di rivalsa dei neri in una chiave artistica e ribelle.

Tyson con Tupac Shakur (Credits: Boxingscene.com).

0 thoughts on “Otto aneddoti incredibili sulla vita di Mike Tyson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*