I momenti salienti della carriera di Floyd Mayweather Jr. [VIDEO]

I momenti salienti della carriera di Floyd Mayweather Jr. [VIDEO]

La piattaforma di streaming DAZN USA ha pubblicato un video che ripercorre i momenti salienti della carriera del pugile Floyd Mayweather Jr.

Gli highlights cominciano dal match che Pretty Boy disputò nel 2007 contro Oscar De La Hoya e mostrano tutte le abilità tecniche e stilistiche del fenomeno americano.

Leggi anche “Otto aneddoti incredibili sulla vita di Mike Tyson”

Tanti gli altri avversari presenti nel video e sconfitti dall’imbattuto Mayweather Jr. : Ricky Hatton ancora nel 2007, poi Juan Manuel Marquez nel 2009, Shane Mosley l’anno successivo, Victor Ortiz nel 2011, fino alle indimenticabili sfide contro Miguel Cotto e Canelo Alvarez. Ma anche gli incontri con Robert Guerrero sette anni fa e infine con Marcos Maidana nel 2014.

Abbiamo intervistato Daniele “King Toretto” Scardina, volto del pugilato italiano

Immagini spettacolari che tutti gli appassionati di boxe apprezzeranno.


 

Dopo il match contro Maidana, Money ha affrontato Manny Pacquiao nel 2015 in quello che è stato più volte definito come “incontro del secolo”. Nello stesso anno Mayweather sfida e batte André Berto e raggiunge la quarantanovesima vittoria in carriera, che gli permette di eguagliare il record di Rocky Marciano. 

A questo punto Pretty Boy si ritira, salvo tornare sul ring due anni più tardi per affrontare il campione di MMA Conor McGregor e fare cifra tonda di successi. Infatti il pugile americano prevale per KO tecnico sul fighter irlandese. 

Intervista esclusiva ad Alessio Sakara, il fighter italiano di MMA più noto al mondo

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*