MMA Next Generation: pesi welter

MMA Next Generation: pesi welter

Continuiamo con la rubrica MMA Next Generation, senza la presunzione di stilare una classifica, ma solo con l’intenzione di dare un’occhiata alla futura generazione di fighter italiani, quelli che potrebbero essere i next big thing, come tanto piace dire agli anglofoni.

Disclaimer doveroso, prima di iniziare. Per redarre questa lista, abbiamo preso in considerazione solo atleti con all’attivo massimo sette match da professionisti e con massimo 27 anni di età.

Wisem Hammami

Età: 22

Record: 4 vittorie, 0 sconfitte

Peso: 170 libbre

Wisem Hammami
Immagine di Wisem Hammami/Slam Fighting Championship via Facebook

Il talento terracinese, a soli 22 anni, può già vantare un invidiabile record immacolato e una cintura da campione di categoria alla vita. Infatti, il rappresentante dell’Hammer Fight Team di Mauro Cerilli, durante la sua carriera da professionista, ha inanellato una serie di quattro vittorie in altrettanti match. La cosa più impressionante è, nonostante la giovanissima età, è riuscito non solo a tenere testa, ma anche a vincere in maniera convincente contro avversari più esperti e quotati, come Liviu Butuc (match valevole per il titolo Slam Fighting Championship) e Giuseppe Ruotolo (match in una categoria di peso superiore). Tutte le vittorie di Hammami sono arrivate entro il primo round, dando dimostrazione dell’istinto killer del giovane atleta. Curiosi di vedere la tenuta sulla lunga distanza, ci si aspetta grandi cose per uno dei pupilli di un veterano esperto come Mauro Cerilli.

Matteo Ceglia

Età: 25

Record: 4 vittorie, 1 sconfitta

Peso: 170 libbre

Matteo Ceglia
Immagine di Fabio Barbieri/Italian Cage Fighting via Tapology

Altro giro, altra corsa per il Gloria Fight Center, che finora ha avuto almeno un fighter per ogni episodio di questa rubrica. È il turno di Matteo Ceglia, venticinquenne allenato dal dinamico duo formato da Lorenzo Borgomeo e Riccardo Carfagna.  Dopo aver portato a casa quattro vittorie consecutive, su quattro match, “Kinder” è stato fermato dall’astro nascente irlandese Ian Garry, durante un match in Cage Warriors. Per dovere di cronaca, il match in questione è stato accettato da Ceglia e dal suo team con pochi giorni di preavviso. Forte delle sue abilità nella lotta, Matteo Ceglia vanta tre delle sue quattro vittorie chiuse per sottomissione, tutte avvenute al primo round. La sua altra vittoria è avvenuta per decisione unanime, dimostrazione del fatto che il fighter è capace di gestire il round anche sulle tre riprese. Ci aspettiamo almeno un altro match nei confini nazionali, per rimettersi in carreggiata prima di provare nuovamente l’assalto oltralpe.

Franc Agalliu

Età: 24

Record: 3 vittorie, 0 sconfitte

Peso: 170 libbre

Franc Agalliu
Immagine di Franc Agalliu via Facebook

Nome forse poco noto ai fan meno attenti, ma Franc Agalliu sta velocemente dimostrando di poter fare tanto e di poterlo fare bene. In un anno esatto ha combattuto tre match in altrettante promotion, fra le più accreditate sul suolo italiano (Slam Fighting Championship, Luctor Cage Fight e Venator Fighting Championship), portando a casa tutto il bottino. Il ventiquattrenne ha dimostrato di non aver paura di scambiare in piedi, chiudendo tutte le sue contese prima del limite e tutte per (T)KO. Gli avversari affrontati finora erano tutti al debutto da professionista (assolutamente normale per un atleta come Agalliu, anche lui all’inizio della sua carriera da pro), ma si spera in un livello degli avversari maggiore per i prossimi incontri, in modo da avere un’idea più precisa e definita dei traguardi verosimilmente raggiungibili da Agalliu.

Rimanete sintonizzati su queste pagine per un nuovo episodio di MMA Next Generation.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sul mondo delle MMA italiane ed internazionali.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*