Il ritorno di Danilo Belluardo. Alla ricerca del riscatto

Il ritorno di Danilo Belluardo. Alla ricerca del riscatto

È passato quasi un anno dall’ultima apparizione in gabbia di Danilo “Caterpillar” Belluardo (12-5). A settembre 2019 il nostro connazionale affrontò in short notice il forte danese Mark Madsen, capitolando per TKO al primo round. Questa sconfitta mise fine alla sua esperienza in UFC.

Dopo una fase transitoria in cui Caterpillar ha cambiato team (oggi è alla romana Aurora MMA di Lorenzo Borgomeo e Riccardo Carfagna) e riorganizzato la sua vita sportiva, si è presentata un’occasione in Cage Warriors. Match ufficializzato ma poi annullato causa pandemia. Nel frattempo Belluardo si è affidato a un nuovo manager, Fernand Lopez, che è anche Head Coach dell’MMA Factory di Parigi, nonché scopritore di Francis Ngannou.

E infine è di ieri la notizia che l’atleta di origini siciliane avrà una nuova opportunità, il prossimo 22 agosto in Polonia, per superare la parentesi negativa in UFC e rilanciare la sua carriera. Belluardo infatti affronterà il polacco Adrian Zielinski (19-9), che combatterà in casa, nell’evento Fight Exclusive Night 29.

Zielinski, 34 anni, veterano della promotion ACB (frequentata per 8 match, con diversi main event e bonus post fight conquistati), vanta una lunga carriera iniziata dieci anni fa. È stato campione dell’organizzazione polacca PLMMA e anche della stessa Fight Exclusive Night, però nella categoria pesi piuma. Prima di esordire in gabbia, ha avuto un percorso di buon livello sia nella Muay Thai che nella Kickboxing.

Nell’ultimo match disputato Zielinski ha perso il già citato titolo pesi piuma FEN. Questo nuovo impegno segna il suo ritorno nei leggeri. Registra 4 sconfitte nei 7 incontri dal 2017 in avanti, mentre la maggior parte delle vittorie le ha ottenute per decisione dei giudici (7 su 19). Stilisticamente è uno striker che però ha collezionato ben 6 successi per sottomissione (anche se l’ultimo nel 2016), lo stesso numero di quelli arrivati per KO/TKO (molto più recenti).

Belluardo sarà avvantaggiato da un allungo leggermente maggiore e da una stazza fisica importante rispetto al suo avversario. È probabile che Caterpillar cercherà di evitare lo striking di Zielinski portandolo a terra, dove il nostro connazionale parte avvantaggiato. Il fighter italiano deve vincere per riscattarsi e dimostrare il suo reale valore.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

 

One thought on “Il ritorno di Danilo Belluardo. Alla ricerca del riscatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*