Dario “Spartan” Morello: “La sconfitta mi ha insegnato tanto. Non avrò pietà di nessuno e sarò campione mondiale”.

Dario “Spartan” Morello: “La sconfitta mi ha insegnato tanto. Non avrò pietà di nessuno e sarò campione mondiale”.

Intervista a Dario “Spartan” Morello prima dell’incontro con Andrea Scarpa nella DAZN Boxing Night di Milano.

A pochi giorni dall’annuncio ufficiale del ritorno delle DAZN Boxing Night, siamo riusciti ad intervistare uno dei protagonisti principali: Dario “Spartan” Morello.

Per Morello, ex campione italiano ed ex campione WBO Global Walter, si tratta del match di rientro dopo più di un anno di stop forzato a causa della pandemia.

E’ un incontro fondamentale per il prosieguo della tua carriera, contro un avversario esperto come Scarpa.  Che idea ti sei fatto del tuo avversario?

Andrea lo conosco bene, è un pugile ostico e con più esperienza professionistica di me al alti livelli. Ha messo il becco su ring molto importanti e gli va riconosciuto. Detto questo non lo temo minimamente. Voglio arrivare a livelli davvero alti nella boxe e se voglio farlo davvero devo battere persone di valore come Andrea e non mestieranti o vittime sacrificali. Si farà quello che si deve fare.

Sei reduce dallo sfortunato incontro contro Clay, nei tuoi piani c’è l’idea di riaffrontarlo in futuro?

La parentesi Clay mi ha insegnato tanto. Quella “Guerra” paradossalmente mi ha dimostrato più della vittoria del titolo che a certi livelli posso starci. Con Clay la voglia di “lavare il sangue col sangue” è tanta ma mi concentro un match per volta. Prima Andrea poi chi ci sarà.

E’ il match di rientro dopo il lungo periodo di inattività da impegni ufficiali dovuti alla pandemia. Come sarà per te rientrare in un evento così importante e soprattutto come sarà per te combattere senza il supporto del pubblico?

Mi sento fortunatissimo a combattere in questo periodo drammatico per il mondo tutto e dunque anche dello sport. Grazie al mio team la O.P.I. Since 82, ho la grandissima opportunità di tornare sul ring per un grandissimo progetto. Avendo una curva calorosa e ricca di persone, soprattutto a Milano una città dove ho vinto praticamente tutti i miei titoli, combattere senza loro sarà una sensazione “monca”. So di per certo che saranno tutti incollati agli schermi sintonizzati su DAZN a seguirmi. Mi hanno già avvisato di maxi schermi in giro per l’Italia da Bergamo al mio paese natio Fuscaldo Marina.

Come procede il camp in vista del tuo imminente impegno?

ll camp va alla grande e soprattutto è il più lungo della mia carriera. Vengo dal camp pre covid con parte della preparazione a Manchester che non è andato perso ma si è unito a quello che ho iniziato a giugno per questo incontro. Migliaia di round di sparring con avversari simili ad Andrea come pugilato e come caratteristiche fisiche. Avrei potuto disputare questo match già mesi fa praticamente. La cosa certa è che il 28 febbraio se avessi affrontato Scarpa non sarei stato il Dario di adesso. Mi sento davvero migliorato. Sono vicino il salto di qualità, servirà suggellarlo con una vittoria contro un uomo di valore come Andrea.

Immaginiamo che battere Scarpa sia il tuo obiettivo principale a breve termine, puoi invece indicarci un obiettivo a medio e lungo termine per la tua carriera?

Come ti ho detto penso un match per volta ma non “chiudo gli occhi” che sono sempre rivolti al futuro. La Opi Since 82 in collaborazione con Matchroomboxing ha coniato un torneo dei welter di cui io vs Andrea siamo una semifinale mentre Prodan vs Cristofori sono l’altra. L’obiettivo è quello di vincere questo torneo e di conseguenza prendermi due vittorie con vittime illustri e un titolo internazionale. Poi nel 2021 si inizierà a fare sul serio. Questo è un bivio importante per la mia carriera, si tratta di capire se si è davvero in grado di raggiungere livelli importanti. Non voglio rimpianti ma sopratutto sono ciecamente convinto di essere un futuro campione mondiale. Non avrò pietà di nessuno e match dopo match costruito la mia scalata al sogno. Il titolo mondiale.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*