One: inside the matrix IV con Joseph Lasiri (VIDEO)

One: inside the matrix IV con Joseph Lasiri (VIDEO)

One: inside the matrix IV, highlights e risultati dell’evento che ha visto protagonista l’italiano Joseph Lasiri

Venerdì 20 Novembre è andata in scena la quarta, ed ultima parte, di “One: inside the matrix”. L’evento ha visto combattere nel co-main event, con le regole della muay thai, l’italiano Joseph Lasiri contro l’australiano Rocky Ogden. L’incontro sarebbe dovuto andare in scena nella messa in onda della seconda parte dell’evento; però, è stato riprogrammato per questo evento preregistrato. La card ha visto anche tre match di MMA ed un incontro, il main event tra il russo Aslanbek Zikreev ed il cinese Junguang Wang, con le regole di kickboxing.

Joseph “The hurricane” Lasiri (41-11 Muay Thai) è in forza alla palestra milanese Kick and Punch. Nel suo palmares può vantare titoli prestigiosi come il WBC Super Bantamweight Muay Thai, oltre che importanti apparizioni nel circuito MAX Muay Thai. Per “The hurricane” si è trattato del sesto match nella promotion asiatica; nel suo match di debutto, avvenuto il 26 Gennaio 2018, ha affrontato l’attuale campione in carica strawweight di muay thai e di kickboxing Sam-A Gaiyanghadao (369-47-9 MT), incontro terminato con la sconfitta dell’italiano al secondo round. Successivamente ha affrontato il thailandese Singtongnoi Por.Telakun (222-82 MT), perdendo per stop medico al round 2, ed il 18 Gennaio 2019 si è dovuto arrendere, per decisione unanime, all’inglese Jonathan Haggerty (15-3 MT), poi diventato campione di divisione con le regole della muay thai. La prima vittoria in One Championship del milanese è avvenuta contro Hiroki Akimoto (21-1 MT), il 31 Marzo 2019, per decisione dei giudici. Alla vittoria, però, è susseguita la sconfitta per decisione maggioritaria dei giudici contro il campione del prestigioso Lumpinee stadium, Mongkolpetch Petchyindee (114-40 MT). Nonostante i risultati altalenanti, le prestazioni del fighter italiano sono state molto soddisfacenti e lo hanno sempre fatto restare ai piani alti della divisione, permettendogli di affrontare avversari di primo livello.

Rocky Ogden (36-7-1 Muay Thai) è il numero due della divisione strawweight muay thai di One Championship. Ogden si allena in Australia presso la Boonchu Gym, palestra del veterano John Wayne Parr. L’australiano può vantare, dall’età di 20 anni, apparizioni in eventi importanti come MX Muay Thai extreme e Top King World Series. Nel suo palmares è presente il titolo di campione australiano WAKO ed il titolo mondiale WPMF della divisione Bantamweight. Arriva all’incontro con Lasiri, reduce dalla sconfitta titolata con il double champ Sam-A Gaiyanghadao.

I risultati di “One: inside the matrix IV”:

MAIN EVENT – KICKBOXING – CATCHWEIGHT (58.3 kg)

Aslanbek Zikreev (8-2 KB) sconfigge Wang Junguang (24-5-1 KB) per split decision

CO-MAIN EVENT – MUAY THAI – CATCHWEIGHT (59 kg)

Joseph Lasiri (41-11 MT) sconfigge Rocky Odgen (36-7-1 MT) per split decision

BANTAMWEIGHT (limite 65.8 kg) – MMA

Kwon Won II (9-3) sconfigge Bruno Pucci (7-5) per KO a 2:00 del round 1

FEATHERWEIGHT (limite 70.3 kg) – MMA

Ryogo Takahashi (14-4) sconfigge Chang Min Yoon (4-1) per KO a 2:52 del round 2

CATCHWEIGHT (59 kg) – MMA

Maira Mazar (7-3) sconfigge Jung Yoon Choi (2-1) per KO a 4:26 del round 3

Come tutti gli eventi di One, è possibile rivedere l’intera card di “ONE: inside the matrix IV”:

Il prossimo appuntamento con la promotion numero uno in Asia sarà il 4 Dicembre. Il main event vedrà lo scontro per il titolo Heavyweight di kickboxing, tra il campione ucraino Roman Kryklia (45-7 KB) e lo sfidante Murat Aygun (16-1 KB).

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Fonte immagine di copertina: One Championship

N.B. I record degli atleti includono il risultato di “One: Inside The Matrix IV”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*