Cerilli: “Sono migliorato molto. Mi aspetto un avversario pronto”

Cerilli: “Sono migliorato molto. Mi aspetto un avversario pronto”

Intervista a Mauro Cerilli prima del match in One Championship del prossimo 29 Gennaio

Venerdì 14 Gennaio l’ex campione di Cage Warriors Mauro Cerilli (13-4), in forza al team romano Aurora MMA di Lorenzo Borgomeo e Riccardo Carfagna, partirà per la città di Singapore per dividere l’ottagono di One Championship con il russo Abdulbasir Vagabov (10-2).

Per l’atleta tricolore si tratterà del quarto match nella promotion asiatica; ha totalizzato, fino ad ora, un record di 2 sconfitte (contro Brandon Vera nel match titolato di debutto e contro Arjan Bhullar per decisione unanime) ed una vittoria per K.O. su Alain Ngalani. L’avversario di “The Hammer”, invece, è al debutto assoluto nell’organizzazione.

L’avversario che dovrai affrontare è al debutto in One, ma ha diversi match in Russia. Analizzando il record, Vagabov vanta vittorie sia per K.O. e sia per sottomissione; ti aspetti di affrontare un avversario completo in tutte le fasi dell’incontro?

Fortunatamente sono riuscito a reperire quasi tutti i suoi match, ed anche qualcuno di Kombat Samboo, ma penso sia migliorato perché anche io lo sono! Ognuno di noi ha uno stile di combattimento, o meglio un modo di combattere, quindi mi aspetto di trovare davanti a me l’atleta che stiamo studiando nel gameplan io e Lorenzo Borgomeo. Credo che lui faccia la stessa cosa, vincerà chi avrà scelto la tattica migliore.

Il tuo avversario è reduce da 9 vittorie consecutive, ma quando ha provato ad alzare il livello in ACB ha perso. Ti senti favorito? Quale tipologia di incontro ti aspetti?

È uno sport fatto di circostanze, quindi è difficile stabilire chi sia il favorito. Ho sentito dire che qualche media mi dà sfavorito, questa cosa mi motiva ancora di più a fare il massimo. Per me è un 50-50, vedremo che succederà il 29 in gabbia!

Come ti sei organizzato per il camp, considerando il periodo di restrizioni legate al covid?

Sono fortunato ad avere la sede del mio team vicino casa, quindi sono riuscito ad allenarmi senza problemi. Certamente in questa situazione non ho avuto molti sparring partner, però posso dire di sentirmi bene ed è ora che torni a combattere.

Il 2020 ti ha visto fuori dall’ottagono. Su cosa hai lavorato a livello tecnico e atletico durante questo periodo di stallo, e come?

Ho lavorato sulla velocità ed il timing nello striking, senza trascurare il wrestling ed il grappling. Ho fatto anche molta preparazione atletica.

Dal match di debutto titolato nella promotion asiatica sono passati più di 2 anni ed hai avuto la possibilità di combattere solo tre incontri. Alla firma del contratto speravi in un impegno più frequente?

Non dimentichiamoci che un match mi è saltato a Manila per un’infezione da stafilococco presa pochi giorni prima dell’incontro; poi è arrivato il COVID. Quindi non posso recriminare niente; è normale che avrei voluto combattere di più, ma ci stiamo adattando tutti a questa situazione pandemica.

Il prossimo 6 Febbraio Wisem Hammami (4-0 MMA), uno dei tuoi atleti, combatterà nel co-main event di “The Golden Cage” (visibile su UFC Fight Pass) contro un altro imbattuto giovane promettente, Franc Agalliu (3-0 MMA). Cosa pensi di questo incontro?

Avere un atleta in un co-main event su UFC Fight Pass è motivo di orgoglio per me. Wisem ha ancora 23 anni ed ha tantissimo da dare a questo sport, se resta focalizzato in futuro può fare molto bene! Conosco anche Franc, è un ragazzo giovane, umile e molto bravo tecnicamente. Sono assolutamente i due prospect italiani nei welter. Sará uno spettacolo garantito!

Come tutti gli eventi di One Championship, anche l’evento che vedrà protagonista Mauro Cerilli, denominato Unbreakable II, del prossimo 29 Gennaio sarà visibile interamente e gratuitamente dal canale You Tube della promotion e dall’app di One.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Immagine di copertina: profilo Instagram di Mauro Cerilli

One thought on “Cerilli: “Sono migliorato molto. Mi aspetto un avversario pronto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*