The Golden Cage 3: la card match per match

The Golden Cage 3: la card match per match

  • Fabio De Luca (3-1) vs. Mohammed Walid (2-0) – pesi gallo

Due giovani atleti tutti da scoprire per il pubblico ma di cui si parla un gran bene. Incontro sulla carta aperto a qualsiasi risultato. Ed altro evidente segnale della promotion di puntare per questa card più sulle nuove generazioni, sfruttando anche il non avere la necessità di vendere biglietti, con la possibilità di lanciare talenti nuovi guardando anche al futuro senza affidarsi a nomi più conosciuti ma non più di belle speranze.

  • Dylan Hazan (3-0) vs. Carlo D’Ambrosio (0-1) – pesi gallo

Hazan ha un curriculum nella lotta che possono vantare in pochi in Italia e si è visto nelle sue prime uscite. D’Ambrosio invece torna in azione dopo un match del 2018, non un rientro di comodo perché non parte di certo con i favori del pronostico. Il tempo passato lontano dalla gabbia però potrebbe essere servito per colmare qualche lacuna e chissà che non possa giocare un brutto scherzo al fighter barese.

  • Simone Patrizi (3-0) vs. Dumitru Girlean (2-0) – pesi leggeri

Girlean entra nel match con poco preavviso subentrando a Barbessi,  ma questa è una sfida persino più interessante dell’originale. Altro incrocio tra giovani imbattuti con alle spalle team di tutto rispetto, rispettivamente Aurora e FightHouse Verona. Bel banco di prova per entrambi e match che si annuncia equilibratissimo.

  • Enzo Tobbia (3-3) vs. Emanuele Sabatino (1-0) – pesi welter

Questa volta sfida quasi generazionale tra un esperto veterano come Tobbia e un giovane in rampa di lancio come Sabatino. Il prodotto del Cardano Top Team vanta però un’importante esperienza dilettantistica IMMAF e rubare la scena contro un avversario più navigato e che in carriera ha perso soltanto contro nomi più che rispettabili.

  • Giuseppe Ruggieri (4-0) vs. Domenico Colucci (4-4) – catchweight a 150 lbs.

Match con dei contrasti. Ruggieri ha meno esperienza ma un record fin ora perfetto, mentre Colucci ha messo piede nella gabbia il doppio delle volte del suo avversario con risultati però alterni. In teoria il favorito è l’imbattuto prodotto del Team Aurora ma il peso in questo match può essere un fattore in grado di rimescolare i valori in gioco, visto che Colucci abitualmente combatte nei leggeri, una categoria sopra quella abituale per “The Shark”.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Author

One thought on “The Golden Cage 3: la card match per match

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*