Khabib Nurmagomedov dopo il ritiro: ora vuole diventare il coach dell’anno

Khabib Nurmagomedov dopo il ritiro: ora vuole diventare il coach dell’anno

Khabib Nurmagomedov dopo il ritiro non si è fermato, anzi, ora vuole diventare coach dell’anno seguendo le orme del padre.

Khabib Nurmagomedov si è distinto nel corso degli anni come un artista marziale misto di assoluto spessore tecnico, oltre che fighter resiliente e capace di fare fronte ad ogni situazione.

Come riportato sul sito di MMA Fighting, l’ex campione della categoria pesi medi, Luke Rockhold (16-5-0), ha detto che Khabib avrebbe chiesto di fargli da allenatore, per poterlo aiutare in maniera importante nel rientro in gabbia dopo la sconfitta subita contro Jan Blachowicz.

“Sta assumendo questo ruolo da coach. Mi sta dicendo che non posso essere io il maestro e che deve allenarmi lui. Vuole essere un tassello importante per il mio ritorno, è strano e divertente vedere Khabib in questi panni. Punta a diventare il coach dell’anno. É quello che veramente cerca, vuole essere di nuovo grande e seguire i passi di suo padre. Credo che Khabib sia pronto per questo”.

Recentemente abbiamo visto il daghestano all’angolo di suo cugino Abubakar Nurmagomedov (16-3-1), nella convincente vittoria ai danni di Jared Gooden. In occasione di UFC 259, Khabib, assieme al suo allenatore storico Javier Mendez, ha dispensato consigli e supportato l’amico di infanzia Islam Makhachev (19-1-0).

Il padre, Abdulmanap Nurmagomedov, è stato fra gli allenatori più influenti in questo sport e, facendo crescere i fighter daghestani, ha fatto in modo di portare un grande numero di talenti nella categoria degli atleti più spettacolari e dominanti. Con la morte di Abdulmanap, Khabib ha intrapreso questo tipo di ruolo, iniziando piano piano ad entrare nel mondo del coaching dopo il scioccante ritiro in occasione della sua ventinovesima vittoria.

The Eagle” ha parlato ai microfoni di Esquire Middle East a riguardo.

“Ora che non combatterò più, ho al mio fianco fratelli e amici che lo faranno al posto mio, ai livelli più alti di questo sport, al momento ci sono cinque o sei persone con cui stiamo collaborando. Le aiuterò, mi allenerò con loro e condividerò le mie esperienze”.

Nuovo obiettivo per la carriera di Khabib Nurmagomedov che dopo aver appeso i guantini al chiodo proverà a calcare le orme di suo padre Abdulmanap cercando di diventare coach dell’anno.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Immagine di copertina: www.mmamania.com

Author

One thought on “Khabib Nurmagomedov dopo il ritiro: ora vuole diventare il coach dell’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*