Iuri Lapicus: “Contro Eddie Alvarez sono pronto a tutto”

Iuri Lapicus: “Contro Eddie Alvarez sono pronto a tutto”

Intervista esclusiva a Iuri Lapicus a pochi giorni dal match contro Eddie Alvarez

Venerdì 2 aprile Iuri Lapicus (14-1), atleta in forza al Team Multi Fight Petrosyan, è partito per Singapore. Nella notte italiana tra mercoledì 7 e giovedì 8 aprile, l’atleta milanese dividerà l’ottagono di “ONE on TNT” al Singapore Indoor Stadium con Eddie Alvarez (30-7). Il match sarà visibile gratuitamente, live ed in differita, dal canale ufficiale You Tube di One Championship e dall’app dell’organizzazione asiatica.

Attualmente, Lapicus, con record di 2 vittore ed 1 sconfitta nella promotion asiatica, è il numero 2 del ranking di One Championship al limite dei 77 kg. Eddie Alvarez, invece, non è presente nella classifica lightweight della promotion di Chatri Sityodtong, organizzazione in cui ha collezionato 1 vittoria ed 1 sconfitta. Vista la posizione nel ranking di Lapicus, e considerando la leggendaria carriera del fighter statunitense, il vincitore del co-main event di “ONE on TNT” andrà a sfidare, con ogni probabilità, il campione di categoria. L’uomo da battere per conquistare il titolo uscirà dal match del 14 aprile tra Christian Lee, detentore della cintura, e lo sfidante Timofey Nastyukhin, autore dello scioccante K.O. proprio ai danni di Eddie Alvarez.

Iniziamo dal match contro Lee, la tua prima sconfitta da fighter in occasione della title shot in ONE. Una sfida breve ma intensissima, in cui avete dato l’impressione entrambi di potervi finalizzare a vicenda da un momento all’altro. Ci racconti le tue impressioni su quell’incontro?

Non ho molto da dire su quel match. L’incontro non è andato bene, come avete visto. Adesso, però, ho un nuovo avversario ed un nuovo obbiettivo, quindi penso solo ad Alvarez.

Cosa hai imparato dal match con Lee e su cosa hai lavorato principalmente?

Nell’ottagono bisogna assolutamente essere pronti a tutto. Mi sono preparato a 360 gradi lavorando sullo striking e sulla lotta in piedi ed a terra.

Nella preparazione dell’incontro con Alvarez sei andato anche in Polonia all’Ankos MMA. Come mai hai scelto proprio quella palestra e che tipo di allenamento avete svolto?

Ho conosciuto l’Ankos MMA perchè un paio di miei compaesani sono andati lì ad allenarsi, e si sono trovati bene ottenendo ottimi risultati. Quindi, mi sono aggiunto anch’io per la preparazione a questo match. Si tratta di una palestra con tanti atleti forti, molti dei quali combattono ad alti livelli in circuiti come UFC, PFL e Bellator. Anche durante il camp in Polonia non mi sono focalizzato su un solo aspetto dell’incontro; ma, mi sono allenato a 360 gradi, dal wrestling agli scambi in piedi.

Che sensazioni provi nell’affrontare un fighter noto ed esperto come Eddie Alvarez, ex campione UFC e Bellator?

Sono consapevole dell’importante passato di Eddie Alvarez, ma cerco di non pesarci. Quando entrerò in gabbia dovrò fare il mio dovere. Poi i fatti si vedranno durante l’incontro.

Alvarez, in ONE, registra una sconfitta al primo round per TKO e una vittoria, sempre alla prima ripresa, via submission. A 37 anni non è certo nel picco della sua carriera, ma resta un atleta temibile. Come giudichi questi elementi? Quale tipologia di incontro ti aspetti?

È vero, Eddie non è nel picco della sua carriera, ma è sempre Alvarez e mi aspetto di tutto.

Sotto quali caratteristiche tecniche credi di poterlo mettere in difficoltà, e quali sono secondo te le sue abilità più pericolose?

Alvarez è un atleta completo in tutto, anche considerando la sua grande esperienza. Vedremo come si evolverà la situazione durante il match.

In caso di vittoria, chiederesti a ONE di combattere subito e nuovamente per il titolo?

Adesso non lo so. Sono completamente concentrato sul match con Eddie Alvarez, poi vedremo.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Fonte immagine di copertina: One Championship

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*