I Risultati di UFC 261: una card pazzesca!

I Risultati di UFC 261: una card pazzesca!

Questi i risultati della card di UFC 261 che ci ha regalato grandissime emozioni e alcune finalizzazioni prima del limite davvero incredibile.

Il main event tra Kamaru Usman e Jorge Masvidal si rivela essere un incontro completamente diverso rispetto al loro primo confronto di UFC 251. Il risultato è stato lo stesso, ma la modalità con cui questo è arrivato è la definitiva consacrazione, qualora ce ne fosse ancora bisogno, del campione del mondo dei pesi welter. Usman incassa anche alcuni bei colpi di Masvidal nel primo round, tra cui un paio di ginocchiate saltate davvero ben portate da “Gamebred” e a sua volta fa vedere di non essere solo un lottatore portando alcuni destri potenti e precisi. Nel secondo round arriva la vittoria per “The Nigerian Nightmare” che con un destro preciso e soprattutto potentissimo mette KO il suo sfidante. Un colpo terrificante che verrà ricordato a lungo come un momento iconico della carriera del campione nigeriano che al momento sembra non avere rivali in una delle divisione più difficile e competitiva del mondo.

Nel co-main event a prendersi la scena è Rose Namajunas che con un high kick perfetto mette al tappetto Weili Zhang e poi chiude l’incontro in ground and pound costringendo l’arbitro a chiudere la contesa. A fine match arrivano anche alcune lamentele da parte della cinese che si lamenta con l’arbitro per uno stop, a suo modo di vede, affrettato. Nonostante lo stop sembra essere arrivato in maniera corretta è probabile che all’ex campionessa verrà concessa una rivincita.

Mantiene le attese invece Valentina Shevchenko che fa valere le sue grandi qualità nel ground game portando a casa l’incontro nel corso del secondo round. La campionessa kirghisa porta una crucifix perfetta e mette una serie di gomitate da posizione dominante che non lasciano via d’uscita a Jessica Andrade. Un’altra vittoria che conferma le qualità di Valentina Shevchenko.

Ad aprire la main card ci hanno pensato Anthony Smith e Jimmy Crute. A trionfare è stato il veterano Smith che prima da una lezione di jab al suo più giovane avversario e poi mette a segno un potentissimo calcio che arriva dietro al ginocchio di Crute mettendolo knockdown. L’australiano si tuffa nella lotta per concludere il round, ma è chiaramente infortunato e non in grado di continuare con la gamba che cede ad ogni passo. Arriva quindi lo stop medico e Smith si porta a casa l’incontro.

Emozioni fortissime anche nell’incontro tra Hall e Weidman. L’incontro dura pochissimi secondi a causa di un brutto scherzo del destino che ci fa assistere ad un brutto infortunio da parte di Weidman che si rompe la gamba portando un calcio basso a Hall. Proprio come successo nel 2013 tra proprio Weidman e l’allora dominante campione Anderson Silva. Uno scosso Hall si aggiudica dunque questo incontro.

Questi i risultati completi di UFC 261: Usman vs Masvidal 2

Main Card

  • Kamaru Usman (C) b. Jorge Masvidal per KO (pugni) a 1:02 del R2
  • Rose Namajunas b. Weili Zhang (C) per KO (high kick) 1:18 del R1
  • Valentina Shevchenko (C) b. Jessica Andrade per TKO (gomitate) a 3:19 del R2
  • Uriah Hall b. Chris Weidman per TKO (rottura della gamba) a 0:17 del R1
  • Anthony Smith b. Jimmy Crute per TKO (stop medico) a 5:00 del R1

Preliminary Card

  • Randy Brown b. Alex Oliveira per sottomissione (rear-naked choke) a 2:50 del R1
  • Dwight Grant b. Stefan Sekulic per split decision
  • Brendan Allen b. Karl Roberson per sottomissione (heel hook) a 4:55 del R1
  • Pat Sabatini b. Tristan Connelly per decisione unanime
  • Danaa Batgerel b. Kevin Natividad per TKO (colpi) a 0:50 del R1
  • Rodrigo Vargas b. Zhu Rong per decisione unanime
  • Jeff Molina b. Qileng Aori per decisione unanime
  • Arianne Carnelossi b. Na Liang per TKO (ground and pound)

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Author

Author

0 thoughts on “I Risultati di UFC 261: una card pazzesca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*