Boxe, Canelo “Ho trattato il rilascio di mio fratello”

Boxe, Canelo “Ho trattato il rilascio di mio fratello”

In un’intervista a In Depth, podcast del giornalista Graham Bensinger, Canelo ha rivelato di aver negoziato il rilascio di suo fratello con i suoi rapitori e della situazione di totale insicurezza che è presente in Messico.

Il pugile combatterà sabato 8 maggio 2021 contro l’inglese Billy Joe Sounders (30-0), ma nell’intervista ha rivelato alcuni scottanti retroscena di quella che è stata un’esperienza bruttissima. Era il 2018 quando il fratello di Canelo Alvarez (55-1-2) fu rapito durante la preparazione al suo incontro con Rocky Fielding (28-2). Fortunatamente il fratello di Canelo è stato rilasciato pochi giorni prima dell’incontro con Fielding che il messicano ha vinto per KO alla terza ripresa.

“Per tre giorni ho negoziato con quegli stronzi in modo che lo lasciassero andare. E dopo aver negoziato, stavo ancora pensando, immagina se questa fosse stata mia figlia, mia madre, mio ​​padre. Per me sarebbe stato ancora più difficile. E per di più, il sabato successivo ho dovuto combattere e fare mille interviste e tutto il resto, e nessuno sapeva niente”.

“Al telefono, ho negoziato i termini per il suo rilascio”.

Una situazione stressante e piuttosto incredibile frutto anche dello stato di insicurezza e dell’elevato tasso di criminalità presente in Messico. Canelo ha dichiarato di essere grato per il rilascio del fratello perché spesso questo tipo di situazioni in Messico non si chiudono con un lieto fine. Il campione messicano ha poi mosso gravi accuse verso le forze dell’ordine a cui il pugile non si è rivolto nei giorni del rapimento del fratello in quanto sospettoso del loro coinvolgimento direttamente con i suoi rapitori e verso il governo del proprio paese.

“Penso che [il governo] dovrebbe essere più preoccupato per la sicurezza delle persone, e penso che dovrebbero avere una legge molto severa per coloro che rubano, per coloro che rapiscono”.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Immagine di copertina via dazn.com

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*