Annunciato un nuovo match per Manny Pacquiao

Annunciato un nuovo match per Manny Pacquiao

Annunciato nuovo match per Manny Pacquiao contro il campione pesi welter Errol Spence Jr. per il 21 Agosto.

Il pugilato è da sempre stato uno sport pieno di atleti. Questa ovvia condizione ha giustificato l’esigenza da parte del pubblico e degli addetti ai lavori di individuare chi, tra tutti questi pugili, potesse entrare a far parte dell’olimpo della nobile arte.

Tra i vari nomi che possono venire in mente ad appassionati e occasionali, uno non può mancare .

Manny “Pacman” Pacquiao, pugile filippino classe 1978 (62-7-2), nonostante l’età e le imprese passate è ancora tutt’oggi una leggenda della nobile arte, pronto ad affrontare avversari sempre più forti e giovani, incurante dei suoi stessi traguardi ottenuti.

Ed è stata proprio la leggenda filippina ad annunciare attraverso un’immagine caricata sul suo profilo lnstagram il suo prossimo match, che si terrà a Las Vegas il prossimo 21 Agosto contro l’attuale campione dei pesi welter WBC e IBF Errol “The Truth” Spence Jr (27-0-0).

E’ inutile ribadire quanto questa notizia oltre ad essere sorprendente, riflette lo spirito guerriero di un pugile già campione in 8 diverse categorie di peso, che a 43 anni di età, sembra avere ancora le stessa fame di quando, a 16 anni, per poter combattere nei pesi paglia, era costretto a presentarsi al peso con dei piombini nelle tasche, in quanto troppo esile per quella categoria.

In vista di questo strabiliante match, abbiamo deciso di proporre una breve analisi tecnica riguardante i probabili risultati di questo evento, il cui PPV verrà promosso da Fox Sports.

Analizzando il profilo di Errol Spence Jr. si può notare come il pugile di Long Island, sia dotato di una particolare potenza, sia con la mano dominante( nel suo caso la sinistra) che con la destra.

A questo bisogna aggiungere che il pugile americano è dotato di un ottimo footwork, con il quale riesce a passare i colpi degli avversari sia internamente che esternamente.

Inoltre, nonostante l’altezza superiore a molti pugili della  sua categoria (177 cm), Spence gode di un ottimo utilizzo dei colpi curvi come ganci e montanti, che lo rendono pericoloso anche dalla media-corta distanza, giustificando così le sue 21 vittorie per KO.

Dall’altro angolo del ring però si presenta un pugile che di umano ha ben poco ormai. Parliamo di un atleta capace di tirare 100 colpi per round, con più di 80 match all’attivo, in grado di risultare illeggibile a leggende come Oscar De La Hoya, Miguel Cotto, Ricky Hatton e di mettere in serie difficoltà l’imbattuto Floyd Mayweather  Jr. in un incontro venduto come ” Il match del secolo”.

Ed è proprio il volume di colpi di un puncher puro come Pacquiao che può mettere in serie difficoltà uno stilista longilineo come Errol Spence Jr, che si ritroverebbe incapace contrattaccare tutte le possibili incursioni del pugile filippino, dotato di un cardio inumano e di un sinistro micidiale.

In conclusione, conscio della difficoltà del match e delle abilità dei pugili che condivideranno il quadrato in quel di Las Vegas, ritengo probabile che Pacquiao possa riuscire a strappare una vittoria per decisione al termine delle 12 riprese, o addirittura ottenere un KO tecnico dalla ottava ripresa in poi.

Cose pensate di questo match? Chi vincerà tra questi due pugili? Fateci sapere le vostre opinioni e seguiteci sui nostri social.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*