La figuraccia di McGregor come lanciatore (video)

La figuraccia di McGregor come lanciatore (video)

Pessima figura da lanciatore per Conor McGregor, ma dimostra che la riabilitazione sta procedendo alla perfezione

Conor McGregor, martedì, è stato ospite d’onore dei Chicago Cubs, storica squadra di baseball militante nella MLB. La star della UFC ha eseguito il lancio inaugurale della partita tra la squadra di casa ed i Minnesota Twins.

Come si vede dal video, il lancio non è andato come tutti si aspettavano; infatti, l’ex campione UFC dei pesi piuma e leggeri ha lanciato la palla ben oltre la base. Patrick Wisdom, il giocatore che avrebbe dovuto ricevere la palla sferrata dall’irlandese, non è mai stato raggiunto dal lancio. La pallina ha colpito il muretto che divide il campo dagli spalti, per poi rotolare nel campo.

Al di là della pessima figura da lanciatore che ha fatto “The Notorious”, la buona notizia è che la riabilitazione al ginocchio infortunato nel terzo match contro Dustin Poirier – terminato per stop medico alla fine del primo round – sta proseguendo alla perfezione. Infatti, il fighter irlandese è riuscito a stare in piedi senza stampelle ed a caricare il peso anche sulla gamba infortunata, senza avere alcun problema.

Proprio a riguardo, Conor ha dichiarato al giornalista Adam Glyn: “Sento che potrei calciare in questo momento, ma devo solo ascoltare i dottori e le persone che mi stanno guidando nel percorso di riabilitazione. Fino ad ora mi sono impegnato e sono tornato a stare in piedi. È così bello reggermi nuovamente sulle mie gambe”.

Bisognerà, quindi, attendere che McGregor termini completamente il percorso di riabilitazione, e riesca a tornare ad allenarsi a pieno regime, prima di poter sapere se e quando l’artista marziale misto più famoso della storia tornerà a calcare l’ottagono.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo

Immagine di copertina: Jonathan Daniel/Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*