Ortega parla della sottomissione a Volkanovski: “Quel piccolo b******o è duro a morire”

Ortega parla della sottomissione a Volkanovski: “Quel piccolo b******o è duro a morire”

Brian Ortega è andato vicino a chiudere il match con Alexander Volkanovski con una sottomissione di cui il fighter è tornato a parlarne.

Ortega e Volkanovski hanno dato vita ad un bellissimo incontro nel main event di UFC 266 con quest’ultimo che è riuscito ad aggiudicarsi la contesa dopo cinque riprese molto dure e difficili confermandosi campione del mondo dei pesi piuma UFC.

Queste le parole ai microfoni di MMAjunkie.com di Ortega sulla sottomissione che stava per chiudere ai danni di Volkanovski

“Pensavo che fosse fatta. Questo è esattamente ciò per cui ci alleniamo, tutto il mio camp. Come ho detto, stavo cercando di prendergli la testa, ma quel piccolo bastardo è un duro a morire, amico. Mi sono avvolto su quel collo. Ho provato a spremerlo. Credimi, ho provato a finirlo. L’ho sentito fare i gargarismi e lui è sgattaiolato fuori e io ho pensato: “Fanculo”.

Per Ortega questa è stata la seconda occasione di combattere per il titolo della categoria dei pesi piuma, ma il combattente californiano è stato sconfitto sia da Max Holloway che da Alexander Volkanovski. Vedremo se in futuro “T-City” riuscirà a conquistarsi un’altra possibilità di combattere per il  titolo.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*