Venator FC 8: risultati e considerazioni sull’evento

Venator FC 8: risultati e considerazioni sull’evento

Questi i risultati ed alcune considerazioni sull’evento Venator FC 8 che si è svolto a Montecatini Terme il 30 ottobre 2021.

L’appuntamento ha segnato anche il ritorno del pubblico dal vivo ad una card della promotion che ha comunque trasmesso la serata gratuitamente su Youtube con una produzione di alta qualità.

Questi i risultati di Venator FC 8:

Main Card

  • Giacomo Santoro b. Emilio Angulo per decisione unanime
  • Micol Di Segni b. Adriana Fusini per TKO a 4:07 del R2
  • Fabio De Luca b. Laerte Pichierri per decisione unanime
  • Davide Di Deo b. Teodoro Scolieri per decisione unanime
  • Daniele Scagliusi b. Federico Perri per sottomissione (rear-naked choke) a 1:21 del R1

Nonostante la card professionistica sia stata di soli cinque incontri a causa della defezione di alcuni atleti, è stata piuttosto piacevole con importanti conferme ed altre piacevoli scoperte di cui sicuramente sentiremo ancora parlare in futuro.

Tra le promesse delle arti marziali miste italiane possiamo sicuramente inserire Daniele Scagliusi che ci ha messo poco più di un minuto per aggiudicarsi l’incontro con Federico Perri mettendo in mostra tutto il suo potenziale. Il ventenne pugliese ha mostrato qualità tecniche e fisiche importanti e soprattutto ancora grandi margini di miglioramento. Un diamante grezzo da gestire con cura ed attenzione visto l’enorme potenziale.

Davide Di Deo si è aggiudicato un bellissimo confronto che lo vedeva contrapposto a Teodoro Scolieri che esce sconfitto dalla contesa solo nel risultato vista la buonissima prestazione portata in gabbia dal ragazzo di Torino. Per Di Deo una grande conferma e subito un arrivederci al prossimo Venator FC 9 del 18 dicembre 2021 a Chieti, appuntamento svelato dal fighter nell’intervista post match.

Tra le piacevoli sorprese troviamo sicuramente Fabio De Luca che ha sconfitto per decisione unanime un coriaceo Laerte Pichierri. Per De Luca un successo che sa di liberazione dopo un periodo che lui stesso ha definito difficile. L’atleta veronese ha mostrato buonissime qualità nella lotta e una grande esplosività all’interno dell’ottagono. Ci auguriamo di vederlo presto nuovamente all’opera.

Micol Di Segni, regina delle MMA italiane, si riconferma tale sconfiggendo Adriana Fusini. La romana ha mostrato di essere un’atleta tecnicamente matura e si è aggiudicata la contesa contro un’avversaria di tutto rispetto. Grande sportività tra le due ragazze alla fine del match che si sono più volte abbracciate e hanno mostrato che le arti marziali miste non sono quello che gran parte della stampa nazionale vuole far credere in occasione di brutti avvenimenti.

Infine nel main event è arrivata la conferma di Giacomo Santoro che ha portato a casa il verdetto dei giudici al termine di un incontro spettacolare contro il costaricano Emilio Angulo. I due non hanno fatto calcoli e non si sono sicuramente risparmiati dando vita ad un incontro molto divertente e piacevole da vedere. Per Santoro una vittoria che sa di conferma e che lo proietta verso scenari ancora più impegnativi. Lo stesso Santoro ha fatto il segno della cintura al termine dell’incontro e chissà che il prossimo suo incontro in Venator sia proprio per il titolo della divisione dei pesi mosca.

Venator FC 8 è stato un evento riuscito in pieno ed oltre ad una produzione di alto livello che agli occhi di chi non può essere presente di persona al palazzetto è sicuramente un punto a favore, abbiamo avuto l’occasione di assistere a degli incontri equilibrati e soprattutto molto interessanti e divertenti. Uno spettacolo che ha messo in mostra dei ragazzi che fino ad oggi conoscevamo meno, ma dalle indiscusse qualità. Non ci resta che aspettare il prossimo appuntamento della promotion e di scoprire quale sarà la novità annunciata su Facebook dal presidente Frank Merenda, ma che con un po’ di immaginazione possiamo intuire.

Seguite Fatti Marziali su FacebookTwitter e Instagram per rimanere sempre aggiornati sulle MMA made in Italy e non solo.

Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*